Visita posturale

Con il termine postura si intende la corretta posizione nello spazio e nel tempo del corpo, sia in posizione statica sia in dinamica e la sua capacità di reagire agli stimoli provenienti dall’ambiente in cui si trova.

Mantenere una postura scorretta può determinare un maggior carico e una maggiore sollecitazione su varie strutture (ossa, articolazioni, legamenti, dischi intervertebrali) o richiedere un maggior lavoro da parte di alcuni gruppi muscolari per sopperire all’alterato carico. Nel tempo, queste situazioni possono portare allo sviluppo di alterazioni posturali che determinano prima la sintomatologia dolorosa, l’accorciamento muscolare e la limitazione del movimento e, a lungo andare, lo sviluppo di patologie degenerative che alterano la funzione dell’articolazione.

È quindi fondamentale sottoporsi a una valutazione posturale, sia nel bambino sia nell’adulto, per la ricerca di quelle disfunzioni, spesso inosservate, che, se trattate rapidamente, prevengono l’insorgenza di svariate patologie.

La visita posturale viene eseguita dal medico fisiatra o dal medico dello sport, e ha l’obiettivo di individuare alterazioni dell’allineamento vertebrale e delle curve fisiologiche: squilibri torsionali del tronco, slivellamento del cingolo scapolare e pelvico, dismetria degli arti inferiori e appoggio plantare. Successivamente alla valutazione posturale è possibile effettuare la valutazione dell’escursione articolare segmentale degli arti superiori ed inferiori e ai test muscolari per la valutazione dell’equilibrio.

Vengono svolti dei test specifici necessari alla valutazione della dinamica respiratoria e test posturali per lo studio del corretto funzionamento dei recettori posturali di occhio, orecchio e apparato stomatognatico.

La visita posturale viene integrata con apparecchiature di ultima generazione che si utilizzano presso Galileo 18, tra questel’esame baropodometrico e stabilometrico attraverso il nostro tappeto Zebris che permette di misurare l’appoggio plantare, i punti di maggior carico, il baricentro corporeo e la strategia usata dal paziente per mantenere l’equilibrio sia in statica che in dinamica.

Per la valutazione posturale si utilizza anche il rivoluzionario Walker View, un’analisi del cammino e della corsa capace di fornire un report dettagliato di analisi posturale di Run Analysis (analisi della corsa) e Gait Analysis (analisi del cammino). Il feedback immediato permette di migliorare la postura in movimento, il carico degli arti inferiori ed il baricentro.

Grazie all’individuazione delle le cause dell’alterazione dell’equilibrio posturale, si potrà sviluppare la corretta strategia terapeutica tramite:

  • confezionamento di ortesi plantari correttive del carico da utilizzare all’interno delle calzature di utilizzo quotidiano e in quelle utilizzate per la pratica sportiva.
  • rieducazione posturale con metodo Souchard (RPG: rieducazione posturale globale) o tramite il Mezieres;
  • intervento sul sistema occluso-cranio-mandibolare tramite una consulenza odontoiatrica per la realizzazione di Byte o grazie al trattamento osteopatico per il trattamento dell’articolazione temporo-mandibolare;
  • trattamenti fisioterapici e osteopatici per il trattamento della disfunzione articolare e della retrazione muscolare, necessaria al recupero dell’articolarità;
  • rieducazione visiva per riabilitare i gruppi muscolari che sono responsabili dei movimenti dell’occhio, spesso causa di disfunzioni posturali;
  • rieducazione vestibolare per stimolare il sistema propriocettivo necessario al mantenimento dell’equilibrio.
Logo Ospedale Koelliker
Logo Ospedalino Koelliker
Logo Koelliker D'Azeglio
Logo Koelliker Fisio
Corso Galileo Ferraris, 18
10121 Torino
Email: info@centrofisioterapiatorino.it
Tel. +39 011 5621835
P.IVA 12117810015