Skip to main content

Per lunga parte dell’anno costringiamo il nostro corpo a posture spesso innaturali, dannose per la nostra salute. Il lavoro, lo studio, ci impongono posizioni che possono tradursi in problemi come obesitàdiabete, malattie cardiovascolari e tumori.

L’estate – anche gli ultimi scorci della bella stagione, quando le giornate sono ancora “lunghe” e le temperature miti spingono a stare all’aperto – è la stagione ideale per cercare di vincere la sedentarietà e ridare tonicità al nostro corpo.

I modi per farlo sono molti, come sottolinea Michele Albano, responsabile della Riabilitazione ortopedica e sportiva di Humanitas Gavazzeni Bergamo in un articolo pubblicato giovedì 16 agosto su ecodibergamo.it: «Le problematiche e i dolori causati al nostro organismo, soprattutto alla schiena, da stili di vita scorretti possono per fortuna essere annullati intervenendo sulle nostre azioni quotidiane relative ad alimentazione e svolgimento di esercizio fisico. Ma non solo, può essere utile anche dedicarsi ad attività piacevoli, eseguite in contesti differenti dai soliti, che permettano di sconfiggere la sedentarietà e di accumulare le energie necessarie per mantenere le buone abitudini anche quando le vacanze saranno finite».

Per saperne di più > gavazzeni.it